Quick Tip - Cache dei File di Configurazione

Mettere in cache il contenuto dei file di configurazione può essere un beneficio per il tempo di esecuzione, soprattutto in produzione. Scopriamo come si fa!
francesco
Francesco Malatesta
27/07/2016 in Tips

Sappiamo tutti come funziona il layer di configurazione di Laravel. Abbiamo una cartella config con svariati file al suo interno, il cui nome rappresenta uno specifico componente/aspetto del framework.

Sappiamo anche come usarli: si tratta di array associativi, in cui la chiave è il nome dell'impostazione ed il valore... beh, il valore appunto.

Sappiamo però che è possibile mettere in cache i valori di configurazione, per velocizzare l'esecuzione dell'applicazione?

Probabilmente si, ne siamo già a conoscenza, ma spesso è una cosa che sfugge di mente, ma Laravel ha questa funzionalità e vale la pena saperne qualcosa di più.

Una volta "riempiti" i nostri file di configurazione, tutto quello che dovremo fare sarà eseguire il comando

$ php artisan config:cache

Eseguendolo, tutti i valori presenti nei file di configurazione verranno messi in cache, migliorando le prestazioni della nostra applicazione. Come già detto, l'uso ideale di questo "trucco" è sicuramente in ambiente di produzione.

Nota: le impostazioni presente nel file .env verranno lasciati fuori dal processo.

Ad un certo punto, comunque, ci sarà anche la necessità di "pulire" questa cache. Al momento opportuno, quindi, non bisognerà fare altro che eseguire il comando

$ php artisan config:clear

... et voilà!